Ritorno al futuro

gennaio 13, 2009

182772855_6cdff4cca9

Eppure la cronaca me ne darebbe di spunti: potrei parlare del caso Gioacchino Campolo, su cui però la mia attenzione si è già soffermata in passata, potrei parlare di qualche prima reazione “popolare” antiracket apparsa in un muro della città.

Potrei, anzi dovrei. Il mio ruolo di cronista (più o meno vigile) me lo impone. Questione di orgoglio professionale. Invece, di botto, sono diventato un animale taciturno. Rassicuro chi si preoccupare per la mia incolumità (mentale e fisica) che sono ancora vivo. Un periodo di stanca può capitare, soprattutto dopo 6 in cui con questo blog sto sgomitando a più non posso (con dei confortanti riscontri) per dire la mia.

Vi prometto cari i miei instancabili lettori che nonostante mio questo assenteismo massificato continuate a visitarmi costantemente, che l’Impiccione a breve si farà di nuovo vivo.

Adesso mi ritiro nelle mie stanze private.

Annunci