La nuvola d’Arcore del ragioner Francescozzi tarda a diratarsi

Dario_Franceschini_Berlusconi

Da tanto tempo non mi occupo di Pd e di “pidiellate” nostrane.

I dati del congresso, ai primi sfogli, danno siori e siori Luigi Bersani in testa col pennacchio, il ragioner Dario Ugo Franceschozzi indietro di quasi 5 punti percentuali.

Quanta acqua è passata sotto i ponti dalla reggenza Veltroni ad ora: prima un accondiscente, ma anche no. Adesso uno strillatore, anacronistico e diciamocelo patetico. Non per alcuno suo demerito o per una questione personale, ma perchè ancora una volta si appiattisce sulle tesi illusorie dell’antiberlusconismo e fa di Patrizia D’Addario la proposta più avvenente dei democratici d’Italia.

Nel frantumarsi l’alleanza con l’Idv, il leader Franceschozzi non fa altro che litigare con la sua nuvola che lo perseguita: Berlusconi Silvio, presidente del Consiglio.

Sarebbe, forse, meglio che il Pd si preoccupasse di mantenere e consolidare quella (poca) capillarità regionale che conserva. Badiamo bene ad un caso, la questione calabrese. Dove Loiero fa ancora il bello e cattivo tempo, ammanicato com’è nelle sue amicizie “segrete” e lungimiranti (financo con uomini del Cavaliere). Tutto il resto è noia, con chi sbuffa perchè stanco del governatore in pectore, chi spera che il pasticcio interno (a quanto pare sedato dal Berlusca in persona) al Pdl favorisca la lotta allo sfracelo, che si chiama pure campagna elettorale in queste latitudini.

Silvio Berlusconi si è preso il lusso e la goduria ( dopo essersi definito meglio di Napoleone, simile a Gesù Cristo ) di autoeleggersi al miglior capo di governo della storia politica italiana degli ultimi 150 anni. Cioè di sempre. Presto è fatto che la nuvola franceschozziana tuonerà labili (mica tanto) confronti col Duce.

Se Berlusconi ancor oggi governa un motivo c’è. Che chi si contrappone ad esso è una cagata pazzesca.

Annunci

6 Responses to La nuvola d’Arcore del ragioner Francescozzi tarda a diratarsi

  1. amos ha detto:

    Non capisco l’accanimento su Franceschini. La mancanza di una opposizione coesa e propositiva non giustifica l’inadeguatezza e l’illegalità dei comportamenti di Berlusconi. I cittadini che fanno? Devono per forza seguire un idolo/leader per indignarsi?

  2. Federico Minniti ha detto:

    A mio avviso Francescozzi rappresenta uno dei punti più bassi della Sinistra italiana: troppo preso dall’attaccare Berlusconi, non l’ho mai sentito proferire una proposta che sia tale. La smettessero un pò tutti con questo chiacchiericcio che fa bene solo al Cavaliere!

  3. amos ha detto:

    Sì ma il punto è un altro. A me non importa la salute della sinistra, ma quella mia/del paese. Se ci fosse un premier di destra serio, competente e trasparente a me andrebbe benissimo.

    Riguardo alle proposte a me pare che ci siano ma che non siano sufficientemente diffuse dall’informazione, tesa più a creare ascolti che ad informare (quando va bene. Non dimentichiamo che l’opposizione non ha la potenza mediatica di Berlusconi (tre reti private più rai1 e rai2 senza contare quotidiani e altri periodici).

    Per le proposte puoi dare un’occhiata qui: http://www.partitodemocratico.it/gw/producer/index.aspx?t=/documenti/indice.htm&tipodoc=59&title=proposte

    😉

  4. Federico Minniti ha detto:

    Rimproveri ai media forse di occuparsi troppo delle vicende sentimental – personali del Premiere? Oh, allora quando Schifani (non certo un pieddino!) critica i media troppo interessati alle fantozziane lugubrazioni sulle escort di Villa Certosa, ti trovi d’accordo? Non pare della stessa idea il Francescozzi che ha marciato su queste “news” per circa 8 mesi.

    Ma allora di che stiamo parlando???
    Ricordo che un governo democratico, c’è dove esiste una minoranza capace di svolgere il suo ruolo.

    Leggo dove mi hai rimandato con il link: “Il nostro federalismo”; “referendum per abrogare la legge elettorale porcata”; e via via tutte proposte dal rilancio del meridione (?) alla scuola e all’università tutte contro i ddl presentati in aula (puoi consultare il sito della camera e confrontare le date!) dalla maggioranza.

    Ormai che ti trovi spulcia nel database quando all’epoca dell’esternazione della signora Veronica Lario sul divorzio dal marito (dichiarazioni che Franceschini e company accolsero come vero “Cavallo di Troia” per assaltare al fortino berlusconiano) quale ddl è diventato legge… ebbene sì, quel Federalismo fiscale, tanto caro alla Lega, che aveva destabilizzato il Pdl con ben 50 deputati pronti a dimettersi all’atto del voto (dimissioni poi “oscuramente” rientrate, ma celate sotto la valanga di foto-scoop del Berlusca con Noemi Letizia!), nonchè in cima alle contro-proposte da te sottoposte nel link precedente proprio dal Pd.

    Forse credere che la minoranza (che per di più si fregia del titolo di “democratica”) debba avere un leader più politicamente capace e non l’ennesimo pescivendolo dell’antiberlusconismo, non è interessarsi alla salute del Paese intero?

  5. amos ha detto:

    non voglio scatenare un flame, rimprovero ai media di non fare informazione. questo è un fatto.

    non sono un fan di Franceschini (né di nessun altro), quello che non capivo (e non capisco) è l’accanimento del tuo post su Franceschini (dal soprannome fino alla chiusa del post).

    mi piacerebbe, altresì, un paese vigile e attento e non solo un partito vigile o poche minoranze.

    baci!
    🙂

  6. Federico Minniti ha detto:

    C’è una categoria in basso al pezzo chiamata “satira”.Tu mi insegni che satira è sbeffeggiare i “potenti” o comunque le personalità in vista. Ho utilizzato la metafora fantozziana per riderci sagacemente un pò su: il personaggio di Paolo Villaggio è un carattere nazional popolare che non viene (mai) identificato come “accanimento” nei confronti di chi viene apostrofato da questo personaggio.
    Credo che essere battitori liberi nell’informazione, significa anche spingere sul piede dell’accelleratore del progresso. Un pezzo aggressivo non vuole essere calunnioso, altresì un atto di coerenza con la professionalità giornalistica. ANCOR DI PIU’ SE QUESTO E’ ESPLICITAMENTE SIGLATO COL TITOLO DI SATIRA, ribadisco.
    Grazie per l’attenzione riservatami.
    Con amicizia.
    Federico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: