Fantaparon – non è un extraterrestre

foto liberamente tratta da internet

Oggi ho appreso la notizia che l’ex stella della Nazionale inglese David Beckham vestirà (e non per una sfilata di moda!) la maglia del Milan. Lo spice boy gode di ottima stima negli ambienti mondaioli, tant’è che voci malefiche credono che il suo acquisto sia l’ennesimo colpo di marketing, perché si sa il bel David non attira più per il suo piede vellutato, bensì per il suo glamour e per la mogliettina, tale Victoria Adams.

Invece io vado controcorrente, questo è l’ennesimo acquisto da “fantamercato” che zio Silvio de’ Paperoni ha voluto operare per la “fantasquadra”, la società di via Turati. Ma mentre un tempo, quando la politica era relegata agli scantinati dei suoi interessi quotidiani, il Paron metteva mano al taschino e prendeva ragazzotti dal futuro certo (operazione Pato di oggi si vede che è stata fatta quando Lui non era in maggioranza!), oggi farfuglia qualche nome “grosso” e lo vuole prendere per forza.

Fu così che approdò qualche tempo fa Rivaldo, poi Ronaldo e la fissa per i brasiliani non gli finì mai. Quest’anno volle chiudere il cerchio ed ecco Dinho. Non entro in merito della scelta tecnica, ma la corte di Re Silvio non poteva privarsi del dentuto fuoriclasse brasiliano, tant’è che da Arcore il flirt è durato anni e anni.

Così Maldini resta lì al centro «Paolino non si cambia», pare aver pronunciato Berlusconi dopo le ultime prove del big rossonero. E via dicendo tutti gli ex campioni passano dal Milan: vogliamo parlare di Bobone Vieri, colui che rese MilanLab un investimento funzionale a qualcosa o qualcuno? Oppure del Puma Emerson. Non voglio mica pensare a Redondo, lì si trattò di sfortuna.

Qualche milanista (come me) potrà obiettare che con Pippo Inzaghi ci si è vinti la Champions. Vero, grazie anche a Cafù, Serginho, Brocchi e Simic. Roba che nemmeno la Beneamata spendacciona poteva prendere.

E quindi perché sorprendersi dell’arrivo di Beckham? Chi è abbonato da anni a Milan Squadra mia legge che l’ex centrocampista di Manch. Utd e Real Madrid doveva approdare in riva al Naviglio già dalla stagione 1998/99 (magari!). Oggi c’è e si vede.

Un’ultima cosa: come fa un calciatore che ha fatto tanti gol, ha persino vinto un pallone d’oro,a restare lontano da Milanello quando questi è nato il 29 settembre, stesso dì che 72 annifa vide il concepimento del pargolo Silviuccio-mi-son-fatto-da-solo? Eh no, vedere il Presidente del Consiglio, stile Valeria Marini, gridare “Andriy videochiamami!“, questo non è proprio possibile.

One Response to Fantaparon – non è un extraterrestre

  1. Domenico Malara ha detto:

    Ma quale fantacalcio. Galliani dixit: «Il calcio di oggi non è soltanto tecnica e tattica. Il calcio è anche stadi pieni, audience e sponsor». Non credo che gliene possa fregà de meno di Beckam come calciatore. Le dichiarazioni di Galliani come quelle di Matarrese («I morti fanno parte del sistema») dimostrano quanto il calcio sia degenerato e quanto effettivamente sia rimasto di questo splendido gioco. Ecco perché continuo a sostenere che il male del calcio non era Moggi (che di calcio ne capiva e ne capisce come pochi), ma gentaglia come Matarrese, Galliani, Carraro.
    Personalmente posso ritenermi fortunato per aver potuto godere dei colpi di classe di gente come Platinì e Maradona, e spero di poterlo fare ancora per un po’ con quel gran campione (dentro e fuori dal campo) che è Alex Del Piero…
    Ciao. Domenico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: