Via le mani dagli occhi


Via le mani dagli occhi. Chiuso l’accordo tra Miur e Demanio sui beni confiscati. Oggi, infatti, si è tenuta una conferenza stampa in cui il procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso, e il ministro della Pubblica Istruzione, Maria Stella Gelmini, hanno annunciato che ben 230 immobili sequestrati alle mafie (ben il 60% in Sicilia) saranno utilizzati come locali per scuole di formazione professionale. Le case di Riina e Brusca, della banda della Magliana saranno destinate a progetti educativi ad ampio raggio. Un progetto finalmente concreto di contrasto alla criminalità organizzata, con gli strumenti della legalità.
Certo la nostra Calabria, purtroppo continua ad essere la sorella minore di queste iniziative. Strano che Grasso venga a Reggio di rado. Eppure è risaputo che le ‘ndrine hanno di gran lunga l’egemonia su tutte le altre mafie. Caro Procuratore Antimafia, quì la situazione è tetra, e non ci stanno neppure molti giornalisti a denunciare, ormai nemmeno i morti eccellenti fanno paura. Il silenzio è sovrano, e come disse Borsellino, uccide.
Mi domando ad esempio come possa in un paese dell’hinterland reggino esserci una struttura sotto sequestro da oltre 20 anni e che questa non abbia avuto nemmeno una richiesta di suo ri-uso “socio-educativo”. Eppure Libera è presente sul terriorio della nostra Provincia, pare però orientarsi per lo più proprio per le zone estreme, Locride e Piana di Gioia Tauro. Proprio al centro però ci stanno questi casi che però, guardacaso, non rientrano nel piano Gelmini – Grasso. Ora nelle attività delle forze dell’Ordine pochi giorni orsono è stato arrestato Gioacchino Campolo, il re del videopoker. Niente in merito alle indagini, però con sé il milionario reggino,
ha portato molti immobili nel centralissimo Corso Garibaldi. Ecco, quello resta al suo posto. Una incoerenza se,per come dice Grasso stesso, colpire la ‘ndrangheta con il carcere di alcuni suoi esponenti vale a poco, se non a titolo dimostrativo, colpirla nei suoi interessi invece può piegarla. Che sia un Supermercato ormai chiuso da decenni o un appartamento sulla via centralissima della città, poco importa. Quì regna il silenzio.

Annunci

One Response to Via le mani dagli occhi

  1. stefano ha detto:

    ciao federico ho capito come mettere i link nel mio blog e ti ho subito linkato, cosi da tenerci in contatto.

    http://www.stefanoacork.blogs.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: